en

“Starting with why” (cit. Simon Sinek)

Tempo di lettura: 2 minuti

I dieci anni + uno sono decisamente un buon momento per rimettere a fuoco i propri “perché”: per guardarsi indietro al come eravamo, al cosa animava e incendiava i nostri giovani cuori all’inizio di questa impresa e poi, porsi nuovamente la stessa domanda e cercare, di darle una nuova risposta che tenga conto dei continui cambiamenti intorno a noi.

Mai avremmo pensato di farlo durante una pandemia globale, ma del resto le cose troppo facili non ci sono mai piaciute! Anzi, a ben guardare, forse il rallentamento imposto da questa situazione ci ha aiutato a trovare il giusto tempo per pensare alle motivazioni che guidano le nostre azioni, come singole persone e come parti di un’azienda come Oròbix.

Questa lunga riflessione prende forma in un nuovo logo, un nuovo sito, nuovi sguardi in avanti e, indubbiamente, un nuovo modo di intendere l’Intelligenza Artificiale – grazie ad un bagaglio straordinario di esperienza acquisita “sul campo”, attraverso fallimenti e vittorie – e grazie alle tante persone incontrate in questo viaggio.

Il nuovo logo semplifica e mette un accento sulle cose più importanti: abbiamo provato a condividerle mettendole nero su bianco nel nostro Manifesto. Una sorta di roadmap di senso alla quale di tanto in tanto tornare per aprire nuove strade.

Nel nuovo sito vi raccontiamo, con immagini e parole, il perché di chi lavora qui in Oròbix: la ferma volontà di creare valore e benessere condiviso, la concretezza del fare costruita su basi di competenza, confronto e ricerca continua.

Abbiamo chiesto ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze di accettare la sfida di lasciare i propri computer e scendere in campo, di lavorare con passione e responsabilità e, non ultimo, abbiamo chiesto loro di sorridere a un obiettivo pensando al futuro. 

Lo hanno fatto con fiducia e audacia, pur dentro questo tempo incerto.

Perché lavorare in un’azienda che si occupa di Intelligenza Artificiale vuol dire prendere parte a una sfida globale e avere la possibilità di indirizzare il cambiamento in atto verso percorsi virtuosi, a supporto della qualità della vita, del lavoro, della salute e dello sviluppo di ciascuno di noi.

Perché l’Intelligenza Artificiale è molto più concreta di quanto si possa pensare e la “bontà” di un’innovazione come l’AI è definita dalle persone che la pensano, la sviluppano e la mettono a terra, trasformando idee audaci in strumenti operativi nelle mani di altre persone.

Questo il nostro “perché” e da qui il viaggio di Oròbix continua.